Buon anno dall’Appennino e all’Appennino!

Gianni Lacorazza
Total
0
Shares

Buon anno.

Per un 2020 che se ne va, un 2021 che arriva.

È stato l’anno della pandemia. E chiudiamola qui.

Per Fondazione Appennino è stanno l’anno della partenza, della scalata.

Qualche premio della montagna lo abbiamo vinto. Inaspettato per una esperienza di impresa sociale che ha poco più di un anno.

Abbiamo scelto di investire nell’anno più difficile! E crediamo di aver visto giusto.

Chi ci segue conosce il nostro lavoro e i nostri traguardi. Altri si concretizzeranno negli anni 2021 e 2022 per effetto di opportunità che siamo riusciti a cogliere misurandoci nel “mercato”  aperto grazie alla qualità e alle competenze, alla passione e al coraggio che abbiamo messo nei nostri progetti.

Chiudiamo il 2020 con due belle notizie.

La prima è la convenzione con l’Università di Teramo per il “Master in diritto dell’energia e dell’ambiente” (link)

La seconda importante notizia è il riconoscimento di ASviS – Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile (link)

Questo augurio è dunque non solo alla Fondazione ed alle sue prospettive ma l’auspicio è che possa essere un messaggio di entusiasmo e di prospettiva per tanti che decidono ancora di credere nella sfida che un futuro possibile lo si può costruire dovunque, anche – forse soprattutto – nelle aree interne.

Buon 2021 dall’Appennino e all’Appennino!

 

Piero Lacorazza
direttore Fondazione Appennino
direttore responsabile Civiltà Appennino

(da www.civiltaappennino.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre + quindici =

You May Also Like