F.A.ME. CHIUDE A GINESTRA L’AUTUNNO 2022

Gianni Lacorazza
Total
0
Shares

Nell’accogliente atmosfera del centro storico di Ginestra, che ha dato vita alla manifestazione “Il borgo dei sapori arbereshe”, si è chiuso l’autunno del Festival Appennino Mediterraneo (F.A.Me.), riconosciuto e sostenuto dal Ministero della Cultura per il triennio 2022/2024. Ginestra, come tutti i comuni che hanno radici nella storia arbereshe, è il “lato Adriatico” del Festival, un Mediterraneo che lega due importanti dorsali della montagna europea: quella Appenninica e quella Balcanica.

I numeri del Festival: 29 eventi in 20 comuni, 24 gruppi ospitati, più singoli performer per un totale di circa 170 artisti coinvolti, 7 produzioni e coproduzioni, 3 prime nazionali e circa 2000 accessi registrati negli spettacoli a pagamento.

È quindi stata un successo l’idea di organizzare spettacoli dal vivo per le persone che risiedono tutto l’anno nei paesi delle aree interne, molti dei quali piccoli e piccolissimi. La cultura, anche resa attraverso questa forma, è un servizio per le comunità restanti.
A questi numeri si aggiunge l’interesse e l’attenzione dei media. In tre mesi oltre 100 post pubblicati sulla pagina facebook @civiltaappennino, seguita da oltre 12mila persone, hanno raggiunto circa 260.000 persone con oltre 650.000 visualizzazioni.

Piero Lacorazza – direttore Fondazione Appennino

“Abbiamo pensato di dare un servizio attraverso la cultura e lo spettacolo dal vivo – racconta Piero Lacorazza, direttore Fondazione Appennino – per chi vive i nostri paesi tutto l’anno associandolo alla promozione del territorio come dimostrano anche la presenza ed i numeri sui media tradizionali e nuovi. Questa partecipazione ed adesione, per alcuni aspetti inaspettata, ad un progetto triennale riconosciuto e sostenuto in primis dal Ministero della Cultura, ci porta a dare continuità al lavoro avviato con due novità: continueremo nella stagione invernale e sarà istituito una servizio civile a sostegno del Festival Appennino Mediterraneo”

Il Festival dunque continuerà anche durante l’inverno: si riparte proprio da Ginestra il 23 dicembre e poi a Grumento Nova il 5 gennaio.

Infine sul sito www.appenninofondazione.it é pubblicata la call per il progetto “F. A. Me. in S.C.A.C.Co“, un sevizio civile che vuole rendere protagonisti i giovani per la cittadinanza attiva e la coesione sociale, attraverso la cultura e la promozione dello spettacolo dal vivo.

Grazie Ginestra.
È stata tante cose insieme “Il borgo dei sapori arberesche”: comunità, storia, riti, tradizioni, costumi, accoglienza, umanità, sapori, allegria, integrazioni, arte, cultura…
L’8 dicembre, non il 15 di agosto, è stato un successo la chiusura dell’autunno del Festival Appennino Mediterraneo…qui il SITO DEDICATO
Da Ginestra stiamo pensando di far partire l’inverno del Festival, perché c’è F.A.Me. di fare vivere tutto l’anno la cultura e lo spettacolo dal vivo nei nostri paesi.
Grazie all’Amministrazione Comunale e a tutta la comunità che ha dato anima, e ha messo l’anima 👏🥰, per una splendida serata.
È accaduto ieri, e accadrà ancora.
Nel “borgo dei sapori della cultura arberesche”, il Mediterraneo sbarca a Ginestra, dai Balcani a Lampedusa.
Anche questo è F.A.Me., un Festival pensato da Fondazione Appennino per parlare di partenze e restanze, derive e approdi, spopolamento e migrazioni, speranze tradite e sogni da alimentare, di cambiamenti climatici e sviluppo sostenibile.
Abbiamo scelto di promuovere il Festival Appennino Mediterraneo (F.A.Me.) per offrire un “servizio” a chi ha deciso di rimanere e di resistere nei nostri paesi, a chi pensa che ancora sia possibile un futuro e a chi nel presente ha deciso di togliere gli ormeggi, rischiare e navigare verso la speranza.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 + 4 =

You May Also Like

#BASILICATAPRIMA le #infrastrutture e i #trasporti.

#BASILICATAPRIMA le #infrastrutture e i #trasporti. Non si parte da zero ma ciò che è stato fatto non basta. Mi aspetto alcune domande. Cosa hai fatto? http://www.provincia.potenza.it/…/LIBRARY_DOCUMENT_FILE_134… Dove sei stato fino ad oggi? https://archivio.pierolacorazza.it/basilicataprima-infrast…/ Ciò…

View Post