Randagismo, Romaniello e Lacorazza: migliorato il testo

Gianni Lacorazza
Total
0
Shares

“Le modifiche proposte ed approvate migliorano la proposta di legge iniziale e consento a questa Regione di fare un passo in avanti sulla prevenzione e il controllo del randagismo e la tutela degli animali da compagnia e di affezione”

“Abbiamo contributo a migliorare il testo, approvato dal Consiglio regionale sabato scorso e proposto dai colleghi consiglieri Michele Napoli e Gianni Leggieri, su prevenzione e controllo del randagismo e tutela degli animali da compagnia o d’affezione”. E’ quanto affermano i consiglieri regionali Giannino Romaniello (Gm) e Piero Lacorazza (Pd), precisando che “è di particolare rilievo il rafforzamento delle norme sul cosiddetto ‘possesso responsabile’, principio cardine della legge 281/1991, e una migliore regolazione delle funzioni di controllo del Servizio veterinario delle Aziende sanitarie. L’aver previsto ‘il cane di quartiere’ è la strada per rafforzare il ‘possesso responsabile’ e combattere il fenomeno del randagismo, costituendo ciò un importante presupposto per la sicurezza e la tranquillità dei cittadini”.

“Abbiamo, inoltre, lavorato – aggiungono Romaniello e Lacorazza – a ridurre le sanzioni inizialmente previste, evitato di sovrapporre le funzione diverse che svolgono il canile sanitario e il canile di rifugio in modo da non limitare gli spazi ai liberi professionisti. Insomma, le modifiche proposte ed approvate migliorano la proposta di legge iniziale e consento a questa Regione di fare un passo in avanti sulla prevenzione e il controllo del randagismo e la tutela degli animali da compagnia e di affezione, anche in linea con le norme contenute nello Statuto regionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − 11 =

You May Also Like