Cozzolino-Lacorazza (PD): lavoro, finalmente una strategia per il Sud!  

Gianni Lacorazza
Total
0
Shares

“Con la fiscalità di vantaggio al Sud si spinge nella direzione giusta per ridurre i divari e riequilibrare territori: nord e sud, aree interne e città, margini e centri, aree rurali e metropolitane.

Nel decreto di agosto del Governo Conte c’è questa scelta. E grazie anche al Pd, all’impegno del Ministro Provenzano e alla determinazione del segretario Nicola Zingaretti.” È quanto si legge in una nota congiunta dei due membri della direzione nazionale del PD Andrea Cozzolino (responsabile Dipartimento Coesione territoriale) e Piero Lacorazza (vice responsabile organizzazione con deleghe al Sud).

E se con il Recovery Fund dovranno realizzarsi investimenti che nel Mezzogiorno non potranno andare al di sotto del 34% dell’ammontare complessivo è anche vero che ci vorrà tempo, speriamo non tantissimo, per vedere risultati concreti.

Non sono di immediata realizzazione un piano per le infrastrutture materiali ed immateriali, per la riorganizzazione dei servizi e l’esigibilità di diritti di cittadinanza, una riforma del welfare e il rilancio delle politiche industriali nella direzione della transizione ecologica, una nuova agricoltura e un investimento a sostegno del turismo

Per questo con lo sguardo al futuro, bisogna nel frattempo frenare l’emorragia di posti di lavoro e “partenze”, acuita dalla pandemia, con provvedimenti immediati.

Abbiamo bisogno che la ripresa economica generi lavoro.

La fiscalità di vantaggio insieme al nuovo impulso dato alle zone economiche speciali hanno questa chiara intenzione.

Cosi come le nuove assunzioni nella scuola o sisma ed eco bonus al 110%. Adesso l’obiettivo è immettere i migliori giovani in una pubblica amministrazione più semplice e più attenta all’innovazione e allo sviluppo.

C’è tanta strada da fare e abbiamo il dovere di chiamare a partecipare cittadini, soggetti sociali, amministratori locali alla ricostruzione dell’Italia.

Ma possiamo dire concretamente: finalmente Sud.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × cinque =

You May Also Like