41 ml di euro di debito fuori bilancio. L’intervento di Lacorazza dell’aprile 2017 in Consiglio regionale

Gianni Lacorazza
Total
0
Shares

41 ml di euro di debito fuori bilancio.
In un minuto e mezzo la storia e i fatti, non le chiacchiere!!!
E come richiesto pubblico il video che inchioda un po’ tutti, anche lo stesso attuale assessore Gianni Rosa che non mi pare abbia sottolineato e sostenuto in quella circostanza i temi da me posti.
Anche in questa circostanza io non ho taciuto, caro Gianni Rosa.
E attenzione: assumere alcune posizioni in maggioranza non è scontato.
APRILE 2017…Si, avete letto bene: QUATTRO ANNI FA.
E ancora un volta alla domanda che alcuni pongono accusandomi di ricordarmene solo ora – o utilizzare questo ulteriore argomento per dividere il Pd – dimostro di essere stato dalla parte giusta.
APRILE 2017… Si, avete letto bene: QUATTRO ANNI FA.
E i tanti silenzi di queste settimane – non solo dei consiglieri Cifarelli, Pittella, Braia e Polese – dimostrano ancora una volta la profonda crisi politica nelle quale siamo.
Credo che questi silenzi non abbiano incontrato i giovani a cui un debito cattivo ha negato una opportunità.
Penso che questi silenzi non siano stati un incoraggiamento per tante amministratrici ed amministratori che ogni giorno, sotto la pressione dei cittadini, devono far quadrare i conti.
Ritengo che questi silenzi non siano stati condivisi da una comunità che chiede buona politica e buon governo.
Spero che tutti questi silenzi non siano imbevuti di tatticismo e di politicismo che non entusiasma le iscritte e gli iscritti al Pd che devono ritrovare fiducia nei propri rappresentanti per chiederla ai cittadini.
Mi pare che la vicenda non abbia avuto neanche molta attenzione da parte degli organi d’informazione. Liberi di non farlo, così come liberi di criticare questa scelta o distrazione.
Il debito fuori bilancio di 41 ml di euro è per la gran parte generato dalla gestione del trasporto pubblico: tanti soldi, poca programmazione, scarsa qualità, nessuna gara, sofferenza per utenti, lavoratori e aziende.
Si spendeva di più quanto si aveva a disposizione per un trasporto pubblico che si trascinava da tempo con problemi e contraddizioni. Problemi e contraddizioni che nella precedente legislatura andavano affrontati con un buon piano e con una gara.
Si poteva fare diversamente!
1. Non ho votato il piano dei trasporti a dicembre 2016 perché non affrontava i problemi per tempo ho avanzato proposte che non avrebbero portato a questa situazione. Tutto agli atti, documentabile.
2. Ad aprile 2017…avete letto bene QUATTRO ANNI FA non ho votato, il Documento Economico e Finanziario con queste parole..
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 2 =

You May Also Like

#BASILICATAPRIMA le #infrastrutture e i #trasporti.

#BASILICATAPRIMA le #infrastrutture e i #trasporti. Non si parte da zero ma ciò che è stato fatto non basta. Mi aspetto alcune domande. Cosa hai fatto? http://www.provincia.potenza.it/…/LIBRARY_DOCUMENT_FILE_134… Dove sei stato fino ad oggi? https://archivio.pierolacorazza.it/basilicataprima-infrast…/ Ciò…

View Post