SPECIALE REFERENDUM TRIVELLE

Gianni Lacorazza
Total
0
Shares

Il mio libro sarà pubblicato con la casa editrice 

Clicca sull’immagine seguente per accedere alla sezione di approfondimento ^^^Referendum Trivelle del 17 aprile 2016^^^

Di seguito il racconto su facebook del Referendum Trivelle:

20 Aprile 2016

Sorpresa: il referendum indebolisce Renzi
www.huffingtonpost.it
#referendum17aprile È la prima volta, o comunque è cosa molta rara, che chi vince, o almeno la pensa così, una sfida paga un prezzo nei sondaggi. Non gioisco e non sono un gufo ma vorrei si capisse che la demagogia non abita da noi. 15,5 milioni di cittadini che nonostante tutto, davvero tutto, si recano alle urne e per oltre l’85% sostengono il SI rappresentano un fatto politico rilevante. È anco… Altro…

19 Aprile 2016

Petrolio nel Polcevera, continuano i lavori. Il caso in Parlamento
Vorremmo che non accadesse mai. Ma può accadere. Lontani dal referendum e senza strumentalizzazioni si può ammettere che il rischio può esserci? Negarlo è sbagliato…Altro…

17 Aprile 2016

Referendum. Cosa resta? La storia va raccontata tutta. Dal 30 settembre 2015 al 17 aprile 2016. I sei quesiti presentati hanno smontato lo Sblocca Italia, un risultato per le regioni e per i territori. Senza l’iniziativa referendaria avremmo ottenuto zero. Poi le rinunce delle compagnie petrolifere alle Tremiti e nello Ionio. Poi chiusura di tutti i procedimenti avviati nelle dodici miglia. La Cor… Altro…

COME NEL ’99
www.huffingtonpost.it
Leggete qui, unico precedente. #battiquorum si può fare…Altro…

15 APRILE 2016

RAI 1 Tribuna referendaria #VotaSI…Guarda…

PORTA LA NONNINA E LA VICINA ENTRO LE ORE 11 DELLA MATTINA. #referendum17aprile
Domani ore 14.05 RAI 1 tribuna elettorale. Dopo una conferma stampa a Roma adesso in viaggio per Scanzano e poi Policoro. Domani, dopo la tribuna elettorale, chiuderò la campagna referendaria a Maratea. Oggi e domani sul mare, difendiamo il nostro mare con #unmarediSI.
Abbiamo fatto ciò che si poteva, abbiamo messo tut…Altro…
Modifica
14 APRILE

Piero Lacorazza

 

PORTA LA NONNINA E LA VICINA ENTRO LE ORE 11 DELLA MATTINA. #referendum17aprile
Domani ore 14.05 RAI 1 tribuna elettorale. Dopo una conferma stampa a Roma adesso in viaggio per Scanzano e poi Policoro. Domani, dopo la tribuna elettorale, chiuderò la campagna referendaria a Maratea. Oggi e domani sul mare, difendiamo il nostro mare con #unmarediSI.
Abbiamo fatto ciò che si poteva, abbiamo messo tut…Altro…
Modifica
12 APRILE

Piero Lacorazza
Cominciamo a far girare sui social questi consigli utili per lo sprint finale #referendum17aprile
PORTA LA NONNINA E LA VICINA ALLE ORE 11 DELLA DOMENICA MATTINA Modifica
11 APRILE

Piero Lacorazza

Trivelle, Grossi : “Al referendum si deve votare”
www.repubblica.it
Dopo i Presidenti della Camera e del Senato anche il Presidente della Corte Costituzionale invita a votare al referendum del 17 aprile. Un altro potere forte? Invece di essere asserragliati nel fortino e nei palazzi, questi giorni possono aiutare a scrivere una bella pagina della democrazia italiana. SI o NO qualunque sia la scelta è importante confrontarsi e votare.
#iovotoSI
Modifica

Piero Lacorazza
#referendum17aprile #unmarediSI per dire Referendum stopTrivelle 17 aprile io voto SÌ | www.pierolacorazza.it
Modifica

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
#referemdum17aprile Migliaia di studenti fuori sede ci stanno chiedendo come possono votare. È il segnale che è sempre più grande #unmarediSI Da alcune rilevazioni fatte nei giorni scorsi è molto marcata la spinta dei giovani ad andare a votare SI.
Portiamo la nonnina e la vicina prima delle ore 11 della mattina. Abbiamo ancora un settimana per un #unmarediSI Modifica
10 APRILE

Piero Lacorazza

Oggi il premio del giorno lo assegnerei a Salvatore Tomaselli (senatore PD), il quale sostiene che se al referendum vince il sì dovremmo rinunciare all’80% del gas estratto in Italia. Basta andare sul sito del ministero dello sviluppo economico: il gas estratto entro le 12 miglia marine è pari, per il distretto di Ravenna (dove si concentra la maggior parte delle concessioni a gas), al 5,8% di tut… Altro…
Modifica

9 APRILE

Piero Lacorazza

Francia:Royal,moratoria su permessi idrocarburi Mediterraneo – Ambiente e Pesca – Mare
www.ansa.it
Dopo la Croazia anche la Francia moratoria sulle trivelle in mare a seguito dell’incidente petrolifero della Loira di cui nessuna TV ne ha parlato. Il 17 aprile non manchiamo all’appuntamento per un #marediSI
Modifica

Piero Lacorazza

Usain Bolt vs Yohan Blake 100mts bolt lose
m.youtube.com
#unmarediSI porta la nonnina e pure la vicina il 17 aprile. Da questo week end parte lo sprint: volantini, visite, sms, social telefonate a parenti ed amici. Navigheremo in #unmarediSI START Modifica
8 APRILE

Piero Lacorazza
Referendum 2016 Trivelle in Mare continua il tour in tutta #Italia per spiegare le ragioni del #iovotoSIReferendum stopTrivelle 17 aprile io voto SÌ | www.pierolacorazza.it
Modifica
6 APRILE

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
Non c’è peggior Sorgi di chi non vuol sentire. #referendum17aprile #iovotoSI
I pregiudizi non aiutano a capire la Basilicata

La storia si ripete: da un’inchiesta giudiziaria che ipotizza reati molto gravi, che riguardano in primo luogo la Basilicata ma che chiamano in causa l’intero Paese ed hanno toccato il Governo nazionale, si finisce per risolvere la questione con la solita immagine della re…Altro…
Modifica
4 APRILE

Piero Lacorazza

 

Questa mattina sono in Sicilia, a Palermo per parlare di referendum del 17 aprile. Da ieri ho pubblicato una cartina contenuta della strategia energetica nazionale in cui è scritto che il. 2020 bisognerebbe raddoppiare la produzione di gas e di petrolio. Si continua a ripetere che questo referendum non deve avere un valore politico per definire quale scelta di politica energetica deve fare l’Itali… Altro…
Modifica
3 APRILE

Piero Lacorazza

In viaggio per #pisa #empoli #firenze per#referendum17aprile #iovotoSI @stoptrivelle
Ritorno ad approfondire la strategia energetica nazionale, decreto interministeriale marzo 2013 a firma dei Ministri Passera e Clini.
Al momento l’unico atto ufficiale che c’è. A pagina 110 c’è scritto: ‘ci si attende al 2020 di: incrementare l’attuale produzione di circa 24 milioni di boe/anno (barili di olio e… Altro…
Modifica

 

 

 

 

 

 

 

2 APRILE

Piero Lacorazza

#referendum17aprile Io ce la sto mettendo tutta nella convinzione che un dibattito democratico si è aperto nel Paese e che alcuni traguardi sono stati raggiunti. Adesso mancano due settimane. Non restate fermi, ognuno può far battere il quorum e vedrete che nonostante tutto saranno milioni di SI.
In questi giorni ho partecipato ad iniziative a #sangiulianomilanese #milano #brescia #torino #alba#cuneo #mondovi Questa mattina ad #asti poi un salto a #teggiano e subito risalita perché domani in terra Toscana a #pisa #empoli #firenze e poi martedì in Sicilia a #palermo
Buona domenica amici vicini e lontani. Modifica

Piero Lacorazza

Il Comune all’Eni: stop all’Angelina – Ravenna – Corriere di Romagna
www.corriereromagna.it
E poi noi saremmo contro Ravenna! #iovotoSi#referendum17aprile
Modifica

Piero Lacorazza

 

Con il Sindaco e l’Assessore di Alba per #referendum17aprile #iovotoSI @stoptrivelle ad Alba arrivano i croceristi che sbarcano a Savona. Questo è il turismo italiano: mare e terra insieme. In Piemonte c’è il mare, ad Alba c’è il mare. Modifica

Piero Lacorazza

 

#referendum17aprile @stoptrivelle #cosepazz
Non vince il Governo con il non voto, caro Ministro Galletti.
In viaggio da Brescia a Torino leggo le dichiarazioni del Ministro dell’Ambiente Galletti che deve aver litigato con gli italiani e con il buon senso quando dichiara che ‘la bassa affluenza sarebbe un segnale politico sull’irrilevanza del referendum’.
Il Ministro dell’Ambiente dovrebbe sapere… Altro…
Modifica
1 APRILE

Piero Lacorazza

 

#sangiulianomilanese #milano #brescia e domani #torino #alba #cuneo #mondovì #referendum17aprile#iovotoSI @StopTrivelle milioni di SI Modifica
Marzo 2016
31 MARZO

Piero Lacorazza
In queste ore qualcuno si chiede: come è stato possibile un referendum promosso da dieci Regioni in conflitto con Governo e Parlamento? E’ una bella domanda, alla quale si possono dare diverse risposte. Se vogliamo rispondere in punta di diritto, possiamo facilmente osservare che le Regioni (con l’approvazione degli stessi quesiti referendari in dieci Consigli regionali, alla luce del sole) hanno … Altro…
Modifica
30 MARZO

Piero Lacorazza

“Comunque io vado a votare”
www.huffingtonpost.it
Ecco. Finalmente la domanda giusta: come è stato possibile arrivare fino a questo punto? Come mai dieci regioni, in piena trasparenza, sono arrivate fino al punto di avviare il percorso referendario? Ricordate? Il nostro traguardo è cambiare le leggi non fare il referendum. Perché è stato fatto saltare il Piano delle Aree? Modifica

Piero Lacorazza

Nei giorni scorsi ho pubblicato i dati di AGCOM (autorità indipendente) che denunciano l’assenza di qualsiasi informazioni sul referendum 17 aprile. Solo un italiano su quattro è a conoscenza di questo importante appuntamento democratico. Diamoci da fare e parliamo direttamente con i cittadini, per esempio nei mercati. Telefoniamo a parenti ed amici e chiediamogli di darci una mano. L’Italia della bellezza il 17 aprile va a votare e vota SI. Modifica

Piero Lacorazza

Il referendum del 17 aprile spiegato a mia figlia
www.huffingtonpost.it Modifica

Piero Lacorazza
#Viggianello #ValledelMercure Piero Lacorazza Con #referendum17aprile più forza ai #cittadini nel decidere il proprio fututo Referendum STOP Trivelle 2016 #iovotoSI www.referendum17aprile.com
Modifica

Piero Lacorazza

 

Le ragioni del SI. Modifica
29 MARZO

#referendum17aprile #noiSIamoPD Il PD è una partito nato dalla partecipazione popolare, ha scelto le primarie per selezionare rappresentanze politiche ed istituzionali, anche con limiti e contraddizioni. La forza e l’ascesa di Renzi sono state le primarie: nessuna decisione in stanze buie, frequentate da pochi e dai soliti noti. Il popolo deve scegliere. Ho letto che molti ricordano la scelta dei … Altro…
Modifica
28 MARZO

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
referendum17aprile Veramente è difficile resistere a cose francamente inesatte. Il sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico, Bellanova, dalla pagine de L’Unita dichiara:

‘…Nel settore stanno velocemente crollando gli investimenti. L’annuncio del referendum ha fatto già fuggire dall’Italia sei miliardi di euro tra il 2014 e il 2015. La vittoria dei sì ce ne farebbe perdere altri sette di miliardi…’

Ma se i quesiti sono stati depositati il 30 settembre 2015 e la Corte Costituzionale ha dato il via libera a Gennaio 2016 come può essere accaduto che nel 2014 e 2015 i miliardi siano fuggiti per colpa del referendum?

Piero Lacorazza
#referendum17aprile Ogni giorno una bufala. Se da mesi avessimo seguito coloro che ci raccontavano che la nostra era solo una questione politica ci saremmo trovati in un mare di guai, con un mare di trivelle, con la nostra proprietà messa in discussione e con una prevaricazione istituzionale. Questa bufala di Chicco Testa è veramente come quella delle cozze smentita da Slow Food. Buona pasquetta.

LE REGIONI NON RILASCIANO CONCESSIONI PETROLIFERE IN MARE!CHICCO TESTA: "Se passasse il referendum tali concessioni…

Pubblicato da Enzo Di Salvatore su Lunedì 28 marzo 2016

Modifica
27 MARZO

Piero Lacorazza

 

#referendum17aprile Non mi fermo. Non fermiamoci. Oggi e domani in ogni posto: ‘Sa che il 17 aprile l’Italia della bellezza va a votare e vota SI? …’
Non possiamo perdere un minuto contro l’oscurantismo del sistema informativo. Non un gufo ma un’Autorità indipendente (AGCOM) lo dice con dati puntuali.
Quale è il motivo? Ma se il referendum è inutile perché tanto timore? Dopo alcune vittorie fond… Altro…
Modifica
26 MARZO

Piero Lacorazza

#stigliano sopralluogo con Sindaco, Amministratori e tecnici su una ferita che al più presto deve essere rimarginata. Non sarà semplice ma siamo tutti chiamati a fare la nostra parte affinchè il percorso per gli interventi di consolidamento inizi al più presto; per esempio attraverso uno stralcio dell’importante programma che la regione ha previsto e finanziato anche dal prestito con la Banca Europea degli Investimenti.
E poi, dopo il volantinaggio di ieri a Potenza, al mercato di #matera. Per il referendum del 17 aprile, oltre i convegni, più mercati.

Referendum17aprile #noiSIamoPD
Il PD sceglie la linea dell’astensione con la pubblicazione sul sito del partito di un vademecum (anche impreciso) e di un video, utilizzando lo scudo dei lavoratori per invitare a far fallire il referendum.
Dovremmo far parlare le imprese che lavorano con ribassi insostenibili o lavoratori che, nel silenzio più assordante, hanno perso il posto di lavoro in questi …Altro…
Modifica
25 MARZO

Piero Lacorazza

il 17 aprile NON SPRECARE ENERGIA
m.youtube.com
Sulle vostra tavola da domani le #petrolcozze Sentite quella delle cozze! È fantastica. Le cozze migliori sono vicine alle piattaforme petrolifere. Già mi viene da ridere. Poi dicono che lo avrebbe detto Slow Food. Vedrete che si sarà le smentita. Poi dicono anche che dove ci sono le piattaforme c’è un miglior ecosistema. Non ci credete? Sentite lo spot delle lobby.
Questa è una somma di bugie ch… Altro…
Modifica

Piero Lacorazza
www.agcom.it
www.agcom.it
#referendum È propaganda quando diciamo che c’è paura del quorum? I dati Agcom pubblicati qualche minuto fa dimostrano l’oscurantismo, aldilà degli obblighi di legge rispettati con molta flessibilità, del sistema informativo rispetto ad un appuntamento importante per l’Italia. Il 17 aprile si vota e nessuno sa nulla. Perché? Non perché il referendum è inutile ma per la totale assenza d’informazion… Altro…
Modifica

Piero Lacorazza

#referendum Oltre i convegni convegni, più mercati. Nei convegni, nei confronti faccia a faccia, sta diventando anche noioso assistere all’imbarazzo dei sostenitori dell’astensione. È anche un pò una perdita di tempo leggere o replicare a dichiarazioni che evidenziano una carenza di approfondimento. Discutiamo e confrontiamoci nel merito. Questo referendum ha aperto un importante dibattito nel nos… Altro…
Modifica
24 MARZO

Piero Lacorazza
#Acerenza #Senise #Miglionico Piero Lacorazza con gli amministratori, associazioni, comitati, cittadini per #iovotoSI al #referendum17aprile Referendum STOP Trivelle 2016 #battiquorum | www.referendum17aprile.com
Modifica

Piero Lacorazza
#referendum #17aprile Utilizzare i lavoratori come scudo comunicativo delle lobby non è un modo corretto per la campagna referendaria. Il Ministro dell’Ambiente Galletti, a cui come delegati regionali abbiamo chiesto di rendere pubblici i dati sull’impatto di tutte le piattaforme in mare, ha detto che sono una SETTANTINA i lavoratori coinvolti direttamente.
Vogliamo parlare di lavoro perso nell’economia verde? Un po di dati.
https://www.facebook.com/FrettaDiCambiare/posts/1729667217248762
Modifica
22 MARZO

Piero Lacorazza
…. Il mare e la sua splendida (LA) CORAZZA Modifica
21 MARZO

Piero Lacorazza

Inutile? #referendum #17aprile @stoptrivelle Perché si ha paura del quorum? Perché non si è fatto come nel giugno 2009 l’ Election Day anche per risparmiare oltre 300 ml? Ancora. Senza il referendum promosso dalla regioni e sostenuto dalle associazioni sarebbero cambiate alcune norme? Ancora. Senza il referendum promosso dalle regioni alcune compagnie petrolifere avrebbero fatto dietrofront? Quindi l’azione delle regioni, insieme ai cittadini, agli studenti, associazioni e comitati, è stata molto UTILE. E per quello che leggerete in questo articolo votare il 17 aprile è UTILE, ancora più UTILE. Modifica

Piero Lacorazza

#referendum #17aprile @stoptrivelle #iovotoSI In Piemonte c’è il mare, a Torino c’è il mare, a Settimo Torinese c’è il mare, a Chivasso c’è il mare.. C’è anche tanta e bella gente. Fra un po’ sulla strada del ritorno verso #potenza per inaugurazione anno accademico dell’Università, poi ad Acerenza per parlare di referendum. Modifica
20 MARZO

Piero Lacorazza

#referendum #17aprile @stoptrivelle A Torino c’è il mare. In Piemonte c’è il mare. Sul mare c’è Torino. Sul mare c’è il Piemonte. Nel viaggio da Potenza a Brindisi e poi da Brindisi a Torino, dalla Basilicata alla Puglia e dalla Puglia al Piemonte, da Sud a Nord, ho pensato a come le nostre vite sono legate e a come i ‘turismi’ del nostro Paese sono connessi. Ho pensato a quanti operai e non solo,… Altro…
Modifica
19 MARZO

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
#referendum @stoptrivelle #17aprile in partenza per Brindisi, poi Torino, poi Settimo Torinese, poi Chivasso. Una giornata intensa per #iovotoSI Rientro domani in Basilicata per partecipare all’inaugurazione dell’anno accademico, per la Primavera dell’Università; un tema sui cui in questi mesi abbiamo dato una bella spinta fino al punto di sensibilizzare tutti i consiglii regionali d’Italia a discutere del futuro dei nostri Atenei. Poi andrò ad Acerenza per discutere ancora di referendum…
Buona domenica delle palme amici vicini e lontani. Modifica

18 MARZO

Piero Lacorazza

A Matera con i Presidenti dei Consigli Regionali. Discutiamo anche di Università. Domani dallo ore 9 Hotel Le Monacelle seminario ‘il governo del territorio tra stato e regioni’. Modifica

Piero Lacorazza

Il governo del Territorio tra Stato e Regioni | ciclo di seminari sulla riforma costituzionale in itinere
Piero Lacorazza
Domani a Matera discutiamo di Governo del Territorio.

https://www.facebook.com/events/1012372005504028/
Modifica

Piero Lacorazza

Referendum, Cei: i cattolici discutano sulle trivelle. Grillo: “Pd invita all’astensione dal voto”
www.repubblica.it
Il confronto sul #referendum del 17 aprile sta crescendo. Crediamoci. Modifica
17 MARZO

Piero Lacorazza

Associazioni in movimento per il referendum del 17 aprile. Stop trivelle #iovotoSI Partono banchetti e distribuzione del materiale. Giornate del FAI 19 e 20 Marzo. Modifica

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
Il PD si astiene, dove e chi ha deciso?
Spero non sia vero e chiedo al gruppo dirigente nazionale di rivedere questa posizione. C’è ancora tempo.
Sono iscritto al PD, ci resto e non mi astengo. E farò campagna referendaria per il SI al referendum del 17 Aprile. Insieme a circa un centinaio di consiglieri regionali, iscritti al PD ed espressione di migliaia di voti di preferenza diretta, ho promos… Altro…
Modifica
15 MARZO

Piero Lacorazza

Comitati – www.fermaletrivelle.it
www.fermaletrivelle.it
8000 comuni raggiunti per gli spazi elettorali. Abbiamo messo su una buona macchina organizzativa. Adesso utilizzate questo sito per la costituzione dei comitati e raccogliamo le forze per l’ultimo mese di campagna referendaria. Avanti. Modifica

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
#referendum no a pubblicità sessiste
“Inaccettabile”, la pubblicità dell’agenzia Be Shaped (“Trivella tua sorella”), pubblicata e poi subito rimossa dopo le proteste suscitate fra gli stessi promotori del referendum. Usare un linguaggio sessista è sempre sbagliato, ma lo è ancora di più se viene associato ad una causa giusta, limpida e lineare come quella del referendum sulle trivelle in mare. Il … Altro…
Modifica

Piero Lacorazza

 

Con il Presidente @Federparchi @GSammuri 200 parchi in movimento per #referendum #17aprile@StopTrivelle #iovotoSI
Modifica

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
#referendum #17aprile #iovotosi Ma se fosse così banale perché buttare 350 ml per non fare election day? Perché farlo il 17 aprile e non un mese più tardi?

#roma fra un po’ incontro il Presidenti di Federparchi, poi intervista TV per Mediaset e infine riunione operativa del comitato per il Referendum.
C’è un grande fermento e una crescente attenzione nel Paese. Le TV ne hanno iniziato a parlare. Ma è ancora troppo poco, i social stanno facendo tanto e possono fare ancora di più. Modifica
14 MARZO

Piero Lacorazza

ASSOTURISMO CONFESERCENTI E FIBA BASILICATA A SOSTEGNO DELLA CAMPAGNA REFERENDARIA NO TRIV E DEL…
confesercentipotenza.it Modifica

#referendum #17aprile #stoptrivelle il non voto indebolisce la democrazia e favorisce i potenti. Ci possono essere posizioni diverse e anche tra gli stessi sostenitori del SI non sempre c’è una coincidenza di pensiero.
L’invito a non votare si poggia sul già crescente distacco tra istituzioni e cittadini, sulle crescenti percentuali di astensionismo. Provare ad utilizzare il non voto per far fallire il referendum è legittimo ma si corre il rischio di assestare un altro colpo alla democrazia.
Una democrazia sempre più debole favorisce i poteri forti.
Per questo è necessario impegnarsi di più e con maggiore vigore nelle prossime ore. Modifica
12 MARZO

Dopo tante battaglie è partita l’informazione RAI su #referendum #stoptrivelle #17aprile Tutti gli italiani saranno chiamati al voto e adesso anche nelle regioni che non hanno promosso il referendum si rafforzerà la mobilitazione. Tocca a ciascuno di noi chiamare amici e parenti e chiedere di mobilitarsi per #battiquorum Anche a Roma, Milano, Firenze, Torino… c’e il mare. Modifica

Piero Lacorazza

Batti il quorum nel tuo Comune. Fai battere il cuore dell’Italia
Piero Lacorazza
Ai Sindaci, agli amministratori locali…

https://www.facebook.com/events/954804104567084/
Modifica
11 MARZO

Piero Lacorazza

 

Il Vescovo di Catanzaro si schiera apertamente per il Referendum!
Grazie infinite sua Eccellenza!
Il 17 Aprile “Laudato Si” ! Modifica

Piero Lacorazza
Roma, 7marzo2016 | TG3 su lancio campagna referendaria #stoptrivelle www.referendum17aprile.com
Modifica
10 MARZO

Piero Lacorazza

Batti il quorum nel tuo Comune. Fai battere il cuore dell’Italia
Piero Lacorazza
#referendum #17aprile #stoptrivelle Ottimo incontro con l’Anci di Basilicata.
#battiquorum nel tuo comune, fai battere il cuore dell’Italia.

https://www.facebook.com/events/954804104567084/
Modifica

Piero Lacorazza

Batti il quorum nel tuo Comune. Fai battere il cuore dell’Italia
Piero Lacorazza
Ottimo incontro con l’Anci di Basilicata.
#battiquorum nel tuo comune, fai battere il cuore dell’Italia.

https://www.facebook.com/events/954804104567084/
Modifica
9 MARZO

Piero Lacorazza
070316 Roma | TG1 su lancio campagna referendaria #stoptrivelle www.referendum17aprile.com
Modifica
8 MARZO

Piero Lacorazza

Appello a votare
www.cgilbasilicata.it
CGIL, l’appello per votare SI. Cresce il fronte del SI per #stoptrivelle #referendum #17aprile
Modifica
7 MARZO

Piero Lacorazza

#referendum #17aprile Una giornata particolare, una emozione speciale. Sento la responsabilità di dare un contributo utile al futuro dell’Italia.
Un grazie a Peppe, Rocco, Vittoria, Giammaria, Achille, Gianni… A tanti amici e compagni che ci provano e ci credono. Avanti e diamoci una mano, teniamoci per mano. Modifica
5 MARZO

Piero Lacorazza
#sondaggi #referendum #17aprile #stoptrivelle Gli italiani da che parte stanno? Modifica

Piero Lacorazza

Referendum 2016 Trivelle in Mare
Anche questa battaglia è stata vinta … Pagina ripristinata.. Fatela girare https://www.facebook.com/Referendum-2016-Trivelle-in-Mare-976925292377312/
Modifica
3 MARZO

Piero Lacorazza

#referendum #17aprile Rientro da Roma. Oggi abbiamo deciso di avviare la campagna referendaria il 7 marzo con una conferenza stampa alla Camera dei Deputati.
È stata anche una giornata nella quale ho avuto un fruttuoso incontro con la rappresentanze di gran parte del mondo agricolo. Abbiamo condiviso tanti temi. Vi allego il documento Modifica

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
#roma #referendum #17aprile #stoptrivelle #iovotosi
Tra un po’ riunione per definire i giorni di avvio della campagna referendaria per rompere il muro del silenzio dei media nazionale. Intanto oggi la Commissione Vigilanza della RAI ha approvato il regolamento per la campagna referendaria. Modifica
1 MARZO

Piero Lacorazza

Referendum 17 Aprile
GRAZIE! Me l’avete chiesto e sono onorato di fare chiarezza!
Il #17Aprile c’è il #Referendum sulle #Trivellazioni! Di che si tratta? Perchè #VotaSi? Che c’entra #LeonardoDiCaprio?
Con GodBusters – Videoproduzioni
Modifica

Piero Lacorazza

ROTTAMIAMOLE! – La Nuova Ecologia
lanuovaecologia.it
#referendum #17aprile La mia intervista a La Nuova Ecologia Modifica
Febbraio 2016
28 FEBBRAIO

Piero Lacorazza
La mia intervista su L’Unità. Il sondaggio dice gli italiani da che parte stanno ma è necessaria maggiore informazione. Si comprende bene perché si è deciso di scegliere la prima data possibile, quella più ravvicinata. Adesso tocca a noi, tocca a ciascuno trasformare in realtà il sogno di un mare libero dalle trivelle. I social pò no fare tanto. Condividiamo questo post e facciamolo girare. Modifica
27 FEBBRAIO

Piero Lacorazza

 

#referendum #17aprile #iovotoSi Con il Console Generale d’Italia a Buenos Aires. È partita la macchina elettorale. Oggi e domani altre interviste radiofoniche per parlare ai tanti italiani a Buenos Aires. Modifica
26 FEBBRAIO

Piero Lacorazza

#referendum #17aprile #iovotosi Buenos Aires. Ai delegati delle associazioni dei lucani in Argentina mostro la cartina della Basilicata, il mare Ionio che vogliamo libero dalle trivelle. Fra un un po’ sarò in diretta a radio ‘Pescopagano a Lanus – radio Cadena AM 1470’ per parlare di Referendum. Gli italiani in Argentina vogliono sapere, chiedono di essere informati perché per loro votare significa vivere il nostro Paese. Modifica
22 FEBBRAIO

Anche Dario Vergassola voterá SI il 17 aprile per fermare le trivelle! 🙂
Al referendum dobbiamo votare tutti! “Perche l’Italia è molto bella e non bisogna usare la trivella!” Modifica
20 FEBBRAIO

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
A quelli che pensavano che il #referendum non servisse a nulla. LA SHELL ABBANDONA IL GOLFO DI TARANTO

Dopo Petroceltic che ha rinunciato al permesso di ricerca alle Isole Tremiti, arriva ora anche la rinuncia della Shell al Golfo di Taranto.
Le due società petrolifere rinunciano a realizzare progetti petroliferi riguardanti anche tratti di mare posti oltre le 12 miglia marine.
Ricapitoliamo. Al… Altro…
Modifica

Piero Lacorazza
I Lucani in Svizzera in movimento per il SI #stoptrivelle#referendum #17aprile
Modifica
18 FEBBRAIO

Piero Lacorazza
Referendum 17 aprile 2016 – Ulteriori informazioni
www.esteri.it
#17aprile #referendum #trivelle votano 3ml di italiani all’estero. Questa mattina con Nicola Benedetto Presidente della Commissione dei Lucani nel mondo abbiamo scritto a tutte le associazioni dei lucani in Italia e nel mondo.
Il 17 aprile è anche il loro giorno a difesa del mare italiano, del mare lucano.
Il 17 aprile è anche il loro giorno per il rispetto del territorio e di un giusto equilibrio tra sviluppo e ambiente. Modifica
17 FEBBRAIO

#roma #referendum #trivelle Se evitando l’Election Day qualcuno pensa di chiedere agli Italiani di ‘andare al mare’ il 17 aprile, rispondiamo: lo vogliamo senza trivelle. Modifica
16 FEBBRAIO

Piero Lacorazza
Referendum 2016 Trivelle in Mare
#referendum #notriv #SIgreen Ogni minuto e luogo sono utili per invitare a votare il 17 aprile. I social come nel 2011 – referendum contro il nucleare e per l’acqua pubblica – possono fare tanto. Possono fare tanto nel silenzio assordante dei media nazionale.
Non perdiamo nessuna occasione per chiedere di votare il 17 aprile.
Oggi sono Roma. Incontro i delegati delle regioni, delle associazioni ambientaliste, i rappresentanti dell’economia green e del mare, gli studenti, i parlamentari…

https://www.facebook.com/Referendum-2016-Trivelle-in-Mare-976925292377312/

https://www.facebook.com/Referendum-2016-Trivelle-in-Mare-976925292377312/
Modifica

Il Presidente Mattarella ha firmato, Referendum il 17 aprile.

NOI VOTEREMO SI PER DIRE NO ALLE TRIVELLE !

Condividiamo! facciamolo sapere a tutti, dobbiamo portare oltre 20 milioni di persone al voto! Seguiteci con il MI PIACE alla pagina per tenervi aggiornati e per diffondere il più possibile il Referendum 2016 Trivelle in Mare ! E’ fondamentale invitare i vostri amici a seguire la pagina! Dobbiamo essere una marea! Abbiamo solo 60 giorni ! Modifica

Piero Lacorazza
Settimana degli atti firmati
www.quirinale.it
Referendum trivelle il 17 aprile. Il Presidente Mattarella ha firmato.

Piero Lacorazza
Settimana degli atti firmati
www.quirinale.it
17 aprile referendum trivelle. Il Presidente Mattarella ha firmato

#referendum #trivelle il 17 Aprile mette a rischio l’applicazione della par condicio (legge 28/2000) In caso di svolgimento del referendum sulle trivelle – non ancora indetto dal Presidente della Repubblica – il prossimo 17 aprile (come fissato da un decreto del Governo), sarebbe “a rischio” il rispetto dei termini “sia in materia di par condicio sia in materia di campagna referendaria, che deve s… Altro…

Quando il Pd diceva: “Non fare l’Election day? Una vergogna, spreco di soldi insopportabile”
m.huffpost.com
Non è una battaglia contro qualcuno ma un’opportunità democratica da offrire ai cittadini. Buon senso o buon verso #electionday
Modifica
12 FEBBRAIO

Piero Lacorazza
mediaware.selpress.com
mediaware.selpress.com
Richiesti permessi di ricerca anche in Lombardia. #referendum #trivelle Ci vuole il piano delle aree, quesito referendario su cui pende il conflitto di attribuzione dinanzi la Corte Costituzionale Modifica
11 FEBBRAIO

Piero Lacorazza

Trivelle, referendum il 17 aprile: no del governo all’«election day»
www.corriere.it Modifica

RETE STUDENTI E UDU: DOMANI SIT-IN SOTTO PALAZZO CHIGI PER ELECTION DAY / NECESSARIO FAVORIRE LA…
www.retedeglistudenti.it
Dopo le associazioni ambientaliste, il coordinamento delle imprese green, i rappresentati dell’economia del mare, anche gli studenti in movimento per #electionday
Modifica

Tremiti: crollo del greggio, Petroceltic rinuncia alle trivellazioni
www.repubblica.it
Se non ci fosse stata l’iniziativa referendaria? 6 sono stati i quesiti referendari depositati dalle regioni. Su tre il governo ha fatto dietrofront; entro le dodici miglia ha respinto tutte le istanze di permesso di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi. Oggi salta anche la richiesta di permesso alle isole Tremiti per rinuncia della compagnia petrolifera. Come mai? Il permesso è stat…Altro…
Modifica

08022016 TGR Basilicata | Election day, Lacorazza scrive al Presidente Mattarella
“L’accorpamento del voto con le elezioni amministrative garantirebbe, oltre all’evidente risparmio economico, la più ampia partecipazione alle urne rispetto alla consultazione referendaria che richiede il raggiungimento del quorum” http://www.pierolacorazza.it/election-day-lacorazza-scrive-al-presidente-mattarella/
Modifica

7 FEBBRAIO

#electionday #referendum #trivelle Grillo e Movimento Cinque Stelle non pervenuto. O libertà di coscienza come Unioni Civili?
6 FEBBRAIO

5 FEBBRAIO

Piero Lacorazza

No del Mise alle trivelle: stop a Ombrina e ad altre 26 domande
www.repubblica.it
Se non ci fosse stata la iniziativa referendaria delle regioni il Mise avrebbe assunto questa decisione?
Meditate… E comunque va dato atto al Governo di questo passo positivo. Se ne possono fare altri.
Non è ancora finita poiché c’è un referendum che deve mettere il definitivo sigillo su questa decisione, sostenere una nuova strategia energetica e rilanciare l’economia del mare proprio come ha … Altro…
Modifica

4 FEBBRAIO

Piero Lacorazza

Turismo: Trivelle, Assoturismo-Confesercenti incontra Lacorazza e Ciambetti e ribadisce il…
www.confesercenti.it
#referednum #trivelle dopo aver incontrato le rappresentanze economiche, sociali e associative che operano nel mondo della Green Economy oggi abbiamo iniziato il confronto con gli operatori dell’economia del mare. Questo referendum ha già avuto un grande merito: intorno al tema energetico si è aperta una riflessione sul modello di sviluppo del Paese.
Favorire una partecipazione ampia e consapevole per una scelta referendaria significa rafforzare la democrazia, investire sul futuro. Modifica
3 FEBBRAIO

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
#referendum #trivelle Alfano dice no ad #electiondayper ragioni ‘tecniche’ ma dimentica che nel 2009 il secondo turno delle elezioni amministrative fu accorpato al referendum sulla legge elettorale porcellum.

Questo è mio comunicato.

Il presidente dopo la risposta di Alfano: “Nel 2009 nella stessa data ballottaggio elezioni amministrative e referendum sul porcellum. Il Governo può superare ost… Altro…
Modifica

Lacorazza: “Election Day per il referendum antitrivelle” – La tv del mattino – Il Castello…
ilmattinodifoggia.it
31012016 Foggia | ilMATTINO | l’intervento all’assemblea dei sindaci su referendum trivelle | fotogallery http://www.ilmattinodifoggia.it/gallery/mediagallery/24869/Da-Foggia-il-popolo-contro-le.html
Modifica
2 FEBBRAIO

Corte costituzionale della Repubblica italiana
www.cortecostituzionale.it
REFERENDUM. PUBBLICATE LE SENTENZE DELLA CORTE COSTITUZIONALE.

Con sentenza n. 16/2016, la Corte ha dichiarato estinto il giudizio di ammissibilità dei primi cinque quesiti referendari, alla luce di quanto stabilito con ordinanza dall’Ufficio Centrale per il Referendum istituito presso la Corte di Cassazione.

La Corte costituzionale ha, tuttavia, sottolineato che resta «impregiudicata la possib… Altro…
Modifica

Piero Lacorazza
31012016 Foggia | TgR Puglia | Michele Emiliano e Piero Lacorazza all’assemblea dei sindaci su #referendum #trivelle
Modifica
1 FEBBRAIO

FREE: con referendum trivelle collaborare con le Regioni su rinnovabili ed efficienza
www.qualenergia.it
#electionday #referendum #trivelle per aprire un confronto vero nel Paese sulla questione energetica nazionale. È un SI per la partecipazione, per lo sviluppo, per il lavoro. Modifica
Gennaio 2016
31 GENNAIO

Questa mattina a #Foggia presso la sede della #Provincia all’Assemblea dei #Sindaci per parlare insieme a Michele Emiliano di #referendum #trivelle#electionday #democrazia con la partecipazione di tantissime persone | www.pierolacorazza.it
Modifica

Piero Lacorazza

Questa mattina a #Foggia presso la sede della #Provincia all’Assemblea dei #Sindaci per parlare insieme a Michele Emiliano di #referendum #trivelle#electionday #democrazia con la partecipazione di tantissime persone | www.pierolacorazza.it
Modifica
29 GENNAIO

Piero Lacorazza

#referendum #trivelle #electionday Questa mattina, insieme al Presidente del Consiglio Regionale del Veneto, ho incontrato un rappresentanza del coordinamento FREE (fonti rinnovabili ed efficienza energetica) per discutere di una nuova strategia energetica nazionale.
Il coordinamento FREE rappresenta oltre 3000 aziende, 150.000 persone.

Il referendum è un opportunità per il Paese, ed è anche l’o… Altro…

Free-energia.it – Coordinamento FREE (Fonti Rinnovabili ed Efficienza Energetica)
www.free-energia.it
#referendum #trivelle #electionday abbiamo incontrato un rappresentanza del coordinamento FREE (fonti rinnovabili ed efficienza energetica) http://www.free-energia.it per discutere di una nuova strategia energetica nazionale a sostegno della crescita e del lavoro. Modifica
28 GENNAIO

Firma la mia petizione: roberto.fico@gmail.com , Laura Boldrini Presidente Camera dei Deputati, …
{*actor*} ha lanciata questa petizione su Change.org.
Referendum trivelle. Election Day. Art 21 Costituzione italiana. Informazione e democrazia Modifica

Firma la mia petizione: roberto.fico@gmail.com , Laura Boldrini Presidente Camera dei Deputati, …
{*actor*} ha lanciata questa petizione su Change.org.
Referendum trivelle. Election Day. Art 21 Costituzione italiana. Informazione e democrazia Modifica
27 GENNAIO

Un Election Day per dire NO alle #trivelle
www.change.org
Oltre 35,000 firme raccolte per #electionday si risparmiano 300 ml e si favorisce la partecipazione. Modifica

Piero Lacorazza
REFERENDUM TRIVELLE. PREVEDERE L’ELECTION DAY
SIAMO QUASI A 35.000. FIRMA ANCHE TU LA PETIZIONE QUI
https://www.change.org/p/un-election-day-per-dire-no-alle-trivelle

REFERENDUM: DEPOSITATI CONFLITTI DI ATTRIBUZIONE http://www.pierolacorazza.it/referendum-petrolio-lacorazza-risultato-rilevante-speciale/
Modifica

REFERENDUM TRIVELLE. PREVEDERE L’ELECTION DAY
FIRMA LA PETIZIONE QUI
https://www.change.org/p/un-election-day-per-dire-no-alle-trivelle?source_location=trending_petitions_home_page&algorithm=curated_trending
REFERENDUM: DEPOSITATI CONFLITTI DI ATTRIBUZIONE http://www.pierolacorazza.it/referendum-petrolio-lacorazza-risultato-rilevante-speciale/
Modifica
25 GENNAIO

22 GENNAIO

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
Trivelle: Lacorazza a Renzi, election day, no spreco 300 mln

“Frasi premier sono alzata di scudi, allora referendum sia”

22 Gennaio , 14 : 28 (ANSA) – ROMA, 22 GEN – Il referendum contro le trivelle in mare si accorpi al primo turno delle amministrative, anche per risparmiare 300 milioni: non avrebbe senso, tra il 15 aprile e il 15 giugno fare tre consultazioni elettorali. L’appello arriva dal p…Altro…

Trivelle: Lacorazza a Renzi, election day, no spreco 300 mln (2)

22 Gennaio , 14 : 54 (ANSA) – ROMA, 22 GEN – “Il referendum avrà anche una valenza politica. Io penso che il presidente Renzi e il Governo non può dare il segnale agli italiani di indire un terzo turno di consultazioni sprecando 300 milioni: coraggio Renzi, decida il popolo tra sì e no, non tra sì e non voto. Il Governo poi può intervenire e fare una legge, è sempre in tempo per farlo ma intanto noi ci prepariamo”, prosegue Lacorazza. “L’idea di un Governo che centralizza e dice “anche a casa tua comando solo io” è sbagliata e crea continuamente conflitti”, conclude Lacorazza.(ANSA). VR Modifica

Trivelle: Croazia, stop alle trivellazioni in Adriatico

Annuncio del nuovo premier incaricato Oreskovic

22 Gennaio , 13 : 12 (ANSA) – ZAGABRIA, 22 GEN – La Croazia intende proclamare “una moratoria al progetto di esplorazione ed estrazione degli idrocarburi”, gas e petrolio, nell’Adriatico. Lo ha annunciato oggi il premier incaricato, Tim Oreskovic, nella presentazione del suo programma di gover… Altro…
Modifica

Trivelle: data referendum nota tra 10 e 15 febbraio
Decisione spetta a capo Stato su proposta del Governo

22 Gennaio , 14 : 39 (ANSA) – ROMA, 22 GEN – Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella deciderà la data del referendum sulle trivelle in mare, su proposta del Governo, tra il 10 e il 15 di febbraio. “Se non si facesse l’election day ci sarebbero tre consultazioni elettorali tra 15 apri… Altro…
Modifica
21 GENNAIO

Piero Lacorazza

TRIVELLE: FREE, SI A REFERENDUM PER NUOVA POLITICA ENERGETICA – Free-energia.it
www.free-energia.it
Il referendum #trivelle non è solo contro ma è soprattutto per… Un SI alla leale collaborazione tra istituzione della Repubblica per costruire una migliore strategia energetica per lo sviluppo e per il lavoro. Modifica

Consulta ‘boccia’ Sblocca Italia dove non coinvolge Regioni

Su cantieri,piani ammodernamento ferrovie,programmi Enac-gestori

21 Gennaio , 14 : 45 (ANSA) – ROMA, 21 GEN – L’approvazione dei progetti, dei piani di ammodernamento delle infrastrutture ferroviarie e l’esame dei contratti di programma tra l’Enac e i gestori degli scali aeroportuali di interesse nazionale deve avvenire con il coinvolgi… Altro…

20 GENNAIO

Trivelle in mare, cosa ne pensano gli italiani?
www.greenpeace.org
Sondaggio su referendum trivelle in mare. Modifica

Piero Lacorazza

19012016_TGR Basilicata_Lacorazza_intervista_si corte su refer…
TRIVELLE. IL REFERENDUM DOPO LA DECISIONE DELLA CORTE COSTITUZIONALE
http://www.pierolacorazza.it/il-referendum-dopo-la-decisione-della-corte-costituzionale/

Referendum petrolio, Lacorazza: “Risultato rilevante” | SPECIALE
http://www.pierolacorazza.it/referendum-petrolio-lacorazza-risultato-rilevante-speciale/

VIDEOINTERVISTE RAI/TRM – REPUBBLICA – ANSA – CORRIERE DELLA SERA – IL FATTO QUOTIDANO
GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO – LA NUOVA DEL SUD – Il QUOTIDIANO DELLA BASILICATA
http://www.pierolacorazza.it/il-referendum-dopo-la-decisione-della-corte-costituzionale/
Modifica

Piero Lacorazza

Sì della Consulta a Referendum Trivelle. Il commento di Piero Lacorazza
youtube.com Modifica

Piero Lacorazza

TRIVELLE. IL REFERENDUM DOPO LA DECISIONE DELLA CORTE COSTITUZIONALE | PIERO LACORAZZA
pierolacorazza.it Modifica
19 GENNAIO

Piero Lacorazza

TG Basilicata Edizione delle 19.30
tinyurl.com
#basilicata notizia di apertura. C’è l’informazione in movimento nelle 10 regioni che hanno promosso il referendum. Domani finalmente ne iniziano a parlare i giornali nazionali. Ne hanno parlato i TG nazionali e ci saranno gli spazi televisivi da gestire. E poi voi in movimento sui social…

Piero Lacorazza

TG Marche Edizione delle 19.30
tinyurl.com
#marche dal 6’… C’è l’informazione in movimento nelle 10 regioni che hanno promosso il referendum. Domani finalmente ne iniziano a parlare i giornali nazionali. Ne hanno parlato i TG nazionali e ci saranno gli spazi televisivi da gestire. E poi voi in movimento sui social… Modifica

Piero Lacorazza

TG Sardegna Edizione delle 19.30
tinyurl.com
#sardegna da 11′ C’è l’informazione in movimento nelle 10 regioni che hanno promosso il referendum. Domani finalmente ne iniziano a parlare i giornali nazionali. Ne hanno parlato i TG nazionali e ci saranno gli spazi televisivi da gestire. E poi voi in movimento sui social… Modifica

Piero Lacorazza

TG Veneto Edizione delle 19.30
tinyurl.com
#veneto notizia di apertura. C’è l’informazione in movimento nelle 10 regioni che hanno promosso il referendum. Domani finalmente ne iniziano a parlare i giornali nazionali. Ne hanno parlato i TG nazionali e ci saranno gli spazi televisivi da gestire. E poi voi in movimento sui social…

Piero Lacorazza

TG Puglia Edizione delle 19.30
tinyurl.com
#puglia notizia di apertura. C’è l’informazione in movimento nelle 10 regioni che hanno promosso il referendum. Domani finalmente ne iniziano a parlare i giornali nazionali. Ne hanno parlato i TG nazionali e ci saranno gli spazi televisivi da gestire. E poi voi in movimento sui social… Modifica

TG Molise Edizione delle 19.30
tinyurl.com
#molise dal 6′ C’è l’informazione in movimento nelle 10 regioni che hanno promosso il referendum. Domani finalmente ne iniziano a parlare i giornali nazionali. Ne hanno parlato i TG nazionali e ci saranno gli spazi televisivi da gestire. E poi voi in movimento sui social…

TG Abruzzo Edizione delle 19.30
tinyurl.com
#abruzzo notizia di apertura. C’è l’informazione in movimento nelle 10 regioni che hanno promosso il referendum. Domani finalmente ne iniziano a parlare i giornali nazionali. Ne hanno parlato i TG nazionali e ci saranno gli spazi televisivi da gestire. E poi voi in movimento sui social… Modifica

TG Calabria Edizione delle 19.30
tinyurl.com
#calabria dal 12”… C’è l’informazione in movimento nelle 10 regioni che hanno promosso il referendum. Domani finalmente ne iniziano a parlare i giornali nazionali. Ne hanno parlato i TG nazionali e ci saranno gli spazi televisivi da gestire. E poi voi in movimento sui social… Modifica

#referendum #trivelle Si dalla Corte Costituzionale.
È la notizia data dall’ANSA. Se dovesse essere confermata si profila una bella pagina di democrazia, un’altra vittoria delle regioni, degli enti locali a difesa dei principi costituzionali e dei diritti dei cittadini, della leale collaborazione tra istituzioni delle Repubblica.
Non c’è uno Stato centrale che ama l’Italia e un territorio che la … Altro…
Modifica

#referendum #trivelle Si dalla Corte Costituzionale.
È la notizia data dall’ANSA. Se dovesse essere confermata si profila una bella pagina di democrazia, un’altra vittoria delle regioni, degli enti locali a difesa dei principi costituzionali e dei diritti dei cittadini, della leale collaborazione tra istituzioni delle Repubblica.
Non c’è uno Stato centrale che ama l’Italia e un territorio che la … Altro…

18 GENNAIO

La rivista il Mulino: Trivello, dunque sono
www.rivistailmulino.it Modifica

Piero Lacorazza
È necessaria una nuova strategia energetica nazionale da costruire insieme.
http://mediaware.selpress.com/ConfRegioni/it/IT/Read?art=224018&a=cmFzc2VnbmEuc2VscHJlc3NAcmVnaW9uZS5iYXNpbGljYXRhLml0

15 GENNAIO

Trivelle e banche: il 19 gennaio di Renzi tra la scelta della Consulta sui referendum e la…
www.huffingtonpost.it
#referendum #trivelle il Mibact solleva il conflitto di attribuzione contro il MISE? Governo diviso? E le regioni e gli enti locali dovrebbero tacere? Modifica

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
Trivelle: Borletti Buitoni, Mibact abbia ruolo vincolante

12 Gennaio , 16 : 19 (ANSA) – ROMA, 12 GEN – No alle considerazioni ‘perentorie’ sulla contestata questione delle trivelle per la ricerca di idrocarburi, ma il ministero di Beni culturali turismo (Mibact) deve avere sull’argomento un ruolo ‘vincolante’. E’ la posizione di Ilaria Borletti Buitoni, sottosegretario del ministero della cultura… Altro…


Sono già 6 le #Regioni che hanno firmato la procura
per sollevare il conflitto di attribuzione davanti alla Corte Costituzionale

Sono già 6 le Regioni che hanno firmato la procura per sollevare il conflitto di attribuzione davanti alla Corte Costituzionale: Basilicata, Veneto, Puglia, Marche, Liguria e Sardegna. Ci siamo, quindi. Ma c’è ancora tempo poiché ogni Regione costituisce un comitato re…Altro…

2015, Lacorazza: le Regioni servono a tutelare la democrazia
11 gennaio 2016, Potenza | Conferenza stampa inizio anno
2015, Piero Lacorazza : le #Regioni servono a tutelare la democrazia
“Hanno saputo dimostrare che questo pezzo del mondo istituzionale è vivo e si può riformare, è utile ed ‘abitabile’. Non è possibile tutelare ‘l’interesse strategico dell’Italia’ senza dare spazio alle Regioni, agli enti locali, ai territori”.
“Nel 2015 è successa una cosa…http://www.pierolacorazza.it/2015-lacorazza-le-regioni-servono-a-tutelare-la-democrazia/
Modifica
11 GENNAIO

11 gennaio 2016, Potenza | Conferenza stampa inizio anno

2015, Lacorazza: le Regioni servono a tutelare la democrazia

“Hanno saputo dimostrare che questo pezzo del mondo istituzionale è vivo e si può riformare, è utile ed ‘abitabile’. Non è possibile tutelare ‘l’interesse strategico dell’Italia’ senza dare spazio alle Regioni, agli enti locali, ai territori”. Modifica

Sparaneve, dvd, viaggi in Australia Così la Basilicata sperpera le ricchezze dell’«oro nero»
www.corriere.it
#referendum Parte la contro informazione? C’è anche il mio Paese Montemurro. Certo che fino a questo momento neanche una riga sul referendum …. Quanta importanza a Montemurro! #coraggio #sicambia#referendum

Il governo dà il via libera alle trivelle davanti alle Tremiti
www.repubblica.it
#referendum Dopo un lungo lavoro, dopo la mia dichiarazione rilasciata anche questa mattina e che trovate nell’articolo, si è un po rotto il muro del silenzio. Le regioni costituisco il comitato referendario e non il coordinamento No triv. La Cassazione non ha bocciato 5 quesiti su 6 ma su 3 il governo ha fatto dietrofront, uno (quello delle trivelle in mare) è stato trasferito alla Corte Costituzionale e su altri 2 alcune regioni solleveranno sempre davanti alla Corte il conflitto di attribuzione.

Petrolio, la Cassazione ‘boccia’ Renzi: ammesso il referendum sulle trivellazioni in mare
www.huffingtonpost.it
Senza le regioni il tema del petrolio era tumulato. Non è il coordinamento #notriv il comitato promotore che se avesse voluto avrebbe potuto raccogliere le firme per essere protagonista.

Il Presidente Renzi attacca i media nazionale perché non parlano sufficientemente dei risultati del governo. Avrei voluto che il Presidente Renzi avesse manifestato lo stesso disappunto poiché il tema del refer… Altro…

9 GENNAIO

#referendum Un altro passo coraggioso è stato compiuto. L’ordinanza della Cassazione cosa dice.
Ribadisco innanzitutto che senza questa iniziativa delle regioni i grandi temi della strategia energetica del Paese e della leale collaborazione tra istituzioni della Repubblica erano tumulati.
È questo che mi viene da dire a seguito dell’ordinanza della Corte di Cassazione che trasferisce, nonostante …Altro…

8 GENNAIO

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
COMUNICATO STAMPA
Referendum trivelle: Lacorazza, soddisfatti accolto dalla Cassazione il quesito sulle trivelle in mare, ora rimane aperto il nodo sul piano della aree

ROMA, 08 gennaio 2016. La Corte di Cassazione ha testé comunicato, dopo aver nuovamente udito i legali rappresentanti del Comitato promotore per il referendum sulle trivelle in mare lo scorso 7 gennaio, che dei quesiti presentat… Altro…

6 GENNAIO

Transizione energetica e democrazia. Era il 2011, quando ne parlammo con Jeremy Rifkin nell’aula magna dell’Università della Basilicata a Potenza. Un aula magna gremitissima e attentissima.
Basta azionare un motore di ricerca per riprendere quelle posizioni, quel lavoro. Penso che lo farò nei prossimi giorni.
Nel frattempo vi posto l’intervista a Michele Emiliano e vi ripropongo il mio post di q… Altro…
Modifica

Piero Lacorazza

#italia #petrolio #energia #riforme #costituzione #sud
I miei appunti per l’intervento alla SVIMEZ al seminario ‘cooperazione virtuosa tra regioni meridionali e stato’, 2 dicembre 2015.
È solo l’ultimo intervento, in ordine di tempo, in cui ragiono su questioni di merito ad una platea nazionale di ‘competenti’ e ‘studiosi’.
Bisogna evitare il rischio che il referendum sulla riforma costituzionale … Altro…
Modifica

Rapporto Bes 2015
istat.it
Oltre 2200 like sulla pagina dell’associazione @duemila19 in poco meno di 5 giorni. È un primo successo per una iniziativa social nata dal basso.

‘…Nelle settimane scorse abbiamo pubblicato testi ispirati da personalità come Bob Kennedy e Papa Francesco o a misuratori di ricchezza diversi, o se volete più completi, rispetto a quelli tradizionali, come il Benessere Equo e Sostenibilie; e poi la conferenza sul Clima di Parigi punto di riferimento di ripartenza di un mondo preso ‘in prestito dai nostri figli’… Modifica
1 GENNAIO

Dicembre 2015
31 DICEMBRE

Piero Lacorazza
Qualcuno ha voluto ricordarmi questo post di un anno fa. Ho riletto con attenzione. Fatelo anche voi alla luce della iniziativa referendaria, dell’emendamento presentato dal governo e della memoria (a partire dal piano delle aree, comma 1 bis) che depositeremo in Corte Costituzionale. Modifica

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
Informazione istituzionale
Referendum: incontro oggi del Comitato promotore del referendum delle 10 Regioni
in vista dell’udienza in Corte Costituzionale del 13 gennaio

ROMA, 28 DICEMBRE 2015 – Ha avuto luogo oggi a Roma, presso la sede della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome, la riunione dei delegati delle 10 Regioni che hanno promo… Altro…
Modifica

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
#roma sede conferenza dei presidenti del consiglio. Si prepara la riunione dei delegati delle regioni ‘referendarie’ #petrolio Allo studio l’emendamento del Governo. Modifica
27 DICEMBRE

Piero Lacorazza
mediaware.selpress.com
mediaware.selpress.com
Da mesi, da quando è partita l’operazione referendaria #petrolio, insisto che se non si costruiranno i presupposti sulla leale collaborazione tra stato e regioni, il giusto equilibrio tra richiesta di autonomia (prevalentemente per la guida della Lega Nord in Lombardia e Veneto e in parte anche in Liguria) e ‘questione’ meridionale il referendum confermativo sulla riforma del Titolo V non sarà una… Altro…
Modifica

Piero Lacorazza
Se ci sarà il #referendum li sosterremo lealmente.
Se non ci sarà referendum la partita resta aperta.
Ci sono i ‘SE’ perché le #Regioni hanno avviato il percorso referendario.
Senza i referendum non si sarebbe riaperta la discussione sui limiti delle attività petrolifere in terraferma e sulle trivelle in mare. In questa semplice verità stanno le ragioni del successo politico ottenuto dalle dieci … Altro…
Modifica
20 DICEMBRE

Piero Lacorazza

Trivelle in Adriatico, sondaggio di Greenpeace: solo il 18% degli italiani è favorevole – Il…
www.ilfattoquotidiano.it Modifica

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
Senza iniziativa referendaria sulla legge Sblocca Italia il dibattito tanto per la maggioranza quanto per le minoranze non si sarebbe riaperto in Italia e in Basilicata.
Martedì 22 c’è il Consiglio Regionale e il 28 a Roma si riuniranno i delegati, alla presenza del Prof. Mangiameli, per riflettere sulla memoria da presentare in Corte Costituzionale. La valutazione dovrà essere sul rapporto di ‘a… Altro…
Modifica
19 DICEMBRE

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
Ore 14 in diretta al TGR Basilicata Modifica

Piero Lacorazza
Domani sarò a Roma per approfondire con le associazione ambientaliste l’emendamento presentato dal Governo nella legge di stabilità per modificare l’art. 38 della Legge Sblocca Italia e l’art. 35 del Decreto Sviluppo.
Ho scritto anche ai Presidenti delle dieci Regioni che hanno promosso il #referendum perché penso che il lavoro, aperto anche alle altre Regioni, deve continuare per verificare passo dopo passo gli accadimenti e soprattutto per avviare una approfondita riflessione sulla Strategia Energetica Nazionale anche alla luce del percorso avviato con la riforma del titolo V della Costituzione e in particolare per le nuove e diverse attribuzioni di competenze tra Stato e Regioni. Modifica

Piero Lacorazza

#sbloccaitalia #cambiaverso no trivelle in mare #batti5#batti5 #batt5 #cop21 #cop21 #cop21

Con l’emendamento presentato in Commissione bilancio della Camera il Governo sembra fare marcia indietro su tutta la linea in materia di autorizzazioni per le attività petrolifere. E’ una buona notizia, che spero venga confermata dal voto dell’Aula. E’ una vittoria delle Regioni italiane che hanno chiesto… Altro…
Modifica

Piero Lacorazza
Lo #sbloccaitalia #cambiaverso no trivelle in mare.
È un risultato straordinario. Grazie a tutti, a tutti.
Questa vittoria è tutta dedicata ad Antonio Luongo. C’è anche lui dentro le cose che in questi anni ho imparato e in parte ho messo a frutto per contribuire a costruire una strategia vincente.
Gli emendamenti presentati dal Governo nella legge di stabilità sono di fatto i quesiti referendar… Altro…
Modifica
13 DICEMBRE

Piero Lacorazza

 

Lo #sbloccaitalia #cambiaverso no trivelle in mare.
È un risultato straordinario. Grazie a tutti, a tutti.
Questa vittoria è tutta dedicata ad Antonio Luongo. C’è anche lui dentro le cose che in questi anni ho imparato e in parte ho messo a frutto per contribuire a costruire una strategia vincente.
Gli emendamenti presentati dal Governo nella legge di stabilità sono di fatto i quesiti referenda… Altro…
Modifica

Piero Lacorazza

Trivelle, il governo rimette il limite a 12 miglia: salta il progetto Ombrina in Adriatico
www.repubblica.it
Lo #sbloccaitalia #cambiaverso
Modifica

Piero Lacorazza
++ Trivelle: emendamento Governo, salta Ombrina ++

13 Dicembre , 18 : 35 (ANSA) – PESCARA, 13 DIC – Il Governo ha presentato un emendamento per ripristinare le dodici miglia per le perforazioni petrolifere in Adriatico. L’emendamento di fatto ferma definitivamente l’impianto di Ombrina mare, previsto al largo delle coste abruzzesi, che negli scorsi anni è stato al centro di proteste e mobilitazioni popolari in tutta la Regione. Modifica

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
++ Trivelle: emendamento Governo, salta Ombrina ++

13 Dicembre , 18 : 35 (ANSA) – PESCARA, 13 DIC – Il Governo ha presentato un emendamento per ripristinare le dodici miglia per le perforazioni petrolifere in Adriatico. L’emendamento di fatto ferma definitivamente l’impianto di Ombrina mare, previsto al largo delle coste abruzzesi, che negli scorsi anni è stato al centro di proteste e mobilitazioni popolari in tutta la Regione. Modifica
11 DICEMBRE

Piero Lacorazza
#Ambiente. Sostenibilità è soprattutto partecipazione. Si convochi l’ANCI e i comuni interessati per un percorso aperto.

Mentre è in corso l’iter referendario per ripristinare un corretto e leale rapporto tra lo Stato e le regioni in materia di estrazione di petrolio e vietare qualsiasi attività entro il mare territoriale (dodici miglia), è necessario dare strumenti, o meglio attuare scelte, di m… Altro…
Modifica
10 DICEMBRE

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
Trivelle: Lacorazza (Basilicata), obiettivo è cambiare norme

“Altrimenti il percorso referendario andrà avanti”

10 Dicembre , 12 : 19 (ANSA) – ROMA, 10 DIC – – “Il nostro obiettivo è cambiare le norme dello sblocca Italia e del decreto sviluppo sulle procedure autorizzative delle attività petrolifere. Se, come da più parti viene annunciato in queste ore, il governo dovesse intervenire in questo … Altro…
Modifica
8 DICEMBRE

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
#referendum #petrolio Se, come ieri e oggi dicono alcuni giornali, il Presidente Matteo Renzi vuole cambiare l’art. 38 dello Sblocca Italia e l’art. 35 del Decreto Sviluppo non è perché alcune regioni hanno ‘impugnato’ ma perché dieci regioni hanno chiesto il referendum. E fino a questo momento, anche con il sì della Cassazione, è probabile che il referendum si faccia.
Matteo Renzi teme il refere… Altro…
Modifica
4 DICEMBRE

Piero Lacorazza

Stop trivelle? Matteo Renzi non vuole il referendum no triv. E rivede lo Sblocca Italia
www.huffingtonpost.it
Se non ci fosse stata l’iniziativa referendaria saremmo arrivati a questo punto? Renzi vuole evitare il referendum e cambiare le leggi. Bene. Lo auspichiamo. Sarà la Corte Costituzionale a decidere se il cambiamento delle norme potrà determinare il blocco del referendum. Mi pare di capire che, a leggere l’articolo, qualche seria preoccupazione ci sia. Modifica
2 DICEMBRE

Piero Lacorazza
Referendum. Ok Cassazione.
Con la decisione dell’Ufficio centrale per il referendum presso la Corte di Cassazione, che ha ultimato con esito positivo la verifica di legittimità della procedura per la presentazione di 6 referendum abrogativi di alcune parti dell’art. 38 della legge sblocca Italia e dell’art. 35 del decreto sviluppo, l’iniziativa avviata da dieci Regioni italiane fa un altro passo … Altro…
Modifica
1 DICEMBRE

Piero Lacorazza
Sul #territorio per una #Basilicatamigliore con @lucani2019 il 27112015 a #Potenza all’Incontro con Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura Sen. Avv. Giovanni Legnini, il 27112015 a #Scanzano per il XIIesimo anniversario delle quindici giornate della protesta dei 100.000 contro il deposito unico delle #scorienucleari , il 27112015 a #VilladAgri al Convegno sulle #Macroregioni or… Altro…
Modifica
Novembre 2015
30 NOVEMBRE

Piero Lacorazza

Matera sostiene il #referendum per abrogare parti dell’art. 38 della Legge Sblocca Italia e l’art. 35 del Decreto Sviluppo (no trivelle in mare).
È una bella notizia, andrebbe molto valorizzata: Matera capitale europea della cultura nel 2019, nel giorno in cui inizia la conferenza sul Clima a Parigi, sceglie di schierarsi per la sostenibilità, la cooperazione e la lealtà tra istituzioni della Repubblica.
Anche questa è Cultura. Modifica
29 NOVEMBRE

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
La Corte di Cassazione dice SI al referendum su art. 38 della legge Sblocca Italia e l’art. 35 del decreto Sviluppo. Il lavoro fatto con i Consigli Regionali raggiunge un obiettivo importante. Adesso sarà la Corte Costituzionale a decidere. Restiamo fiduciosi. Il 9 dicembre a Roma riunione dei delegati delle regioni promotrici del referendum, saremo pronti e organizzati se le norme non dovessero cambiare. Modifica

Piero Lacorazza

13 novembre 2015 – Sul #territorio per una #Basilicatamigliore con @lucani2019 a #Potenzaall’incontro con i giornalisti per presentare le manifestazioni per il XII anniversario della protesta di #Scanzano contro il deposito unico delle scorie radioattive, a #Potenza alla manifestazione di Inner Wheel, “30 anni di vita”, a #Murolucano per l’apertura dell’anno accademico #Unitre e la presentazione del libro sulla vita di Pio La Torre “sulle ginocchia” edito dal figlio Franco La Torre
Modifica
12 NOVEMBRE

Piero Lacorazza
#referndum #petrolio cambiare l’art. 38 della legge #sbloccaitalia e l’art. 35 del #decretosviluppo
Ieri e oggi a Roma per costruire leale collaborazione tra istituzioni della Repubblica. Non c’è uno Stato centrale che ama l’Italia e un territorio che la odia. Ieri c’è stato un buon confronto con la rete delle associazioni che rappresentano il movimento #notriv . Ci sono punti di convergenza, ovviamente non su tutto. Ciò che unisce è innanzitutto il comune obiettivo di cambiare le leggi in Parlamento. Altrimenti saranno i cittadini a decidere con il #referendum se la Corte di Cassazione e la Corte Costituzionale dovessero dare il via libera. Restiamo fiduciosi. Modifica
11 NOVEMBRE

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
Trivelle: Lacorazza, obiettivo cambiare lo ‘Sblocca Italia’

‘Lo si faccia in Parlamento con la legge di stabilità’

09 Novembre , 19 : 08 (ANSA) – POTENZA, 9 NOV – “Il nostro obiettivo non è il referendum ma cambiare l’art. 38 della legge Sblocca Italia e l’art. 35 del Decreto sviluppo. Ho proposto che lo si faccia in Parlamento con la legge di stabilità”. Lo ha scritto, in un post pubblicato su… Altro…
Modifica

Piero Lacorazza

No Triv, il fronte unico delle opposizioni a Renzi
www.huffingtonpost.it
Il nostra obiettivo non è il referendum ma cambiare la legge sblocca Italia e il decreto sviluppo. Ho proposto che lo si faccia in Parlamento con la legge di stabilità poiché come dice l’articolo il fronte è molto ampio. Modifica

Piero Lacorazza

No Triv, il fronte unico delle opposizioni a Renzi
www.huffingtonpost.it
Non c’è uno stato centrale che ama l’Italia e un territorio che la odia. #Referendum #petrolio per un’Italia migliore
Modifica
7 NOVEMBRE

Piero Lacorazza
@lucani2019 x @basilicatamigl – Basilicata 2019, scaviamo il futuro.
Il territorio appartiene alla storia. E la storia siamo noi, anche noi.

È ciò che mi sento di dire dopo avere partecipato al convegno internazionale che si è svolto a Parigi sull’archeologia della Grande Lucania.
Portare il saluto ad una comunità scientifica che guarda al nostro territorio con grande interesse è stato per me un … Altro…
Modifica

Piero Lacorazza
Oggi SWG conferma: non c’è uno Stato che ama l’Italia e un territorio che la odia.

L’indagine della SWG dice proprio questo.
I cittadini chiedono più poteri per Sindaci per la tutela dell’ambiente, li mettono al primo posto rispetto alla fiducia espressa, poi le Regioni e infine lo Stato centrale.
Il dibattito che si è avviato da un anno sulla legge #sbloccaitalia incrocia questo sentimento. Va i… Altro…
Modifica
5 NOVEMBRE

Piero Lacorazza

Potenza, 4 novembre 2015 | Monumento ai caduti di Parco Montereale
Piero Lacorazza alle celebrazioni della Giornata delle Forze Armate | www.pierolacorazza.it
Modifica
3 NOVEMBRE

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
Corte d’Appello e Croazia su trivelle in mare.
Sulla Corte di Appello a Potenza sembra che le nubi non siano così nere; almeno una per regione. Ecco, appunto, per regione. La battaglia è servita ma occorre restare vigili.

In più ieri ho rilanciato la notizia sul ‘ripensamento’ della Croazia sulle trivelle in mare.

Ora che anche la Croazia, dopo delle decisioni assunte dal presidente Obama per… Altro…
Modifica
29 OTTOBRE

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
Unire la Basilicata è il film. Il resto è pubblicità.
A noi tocca unire la Basilicata. Il dibattito politico e in parte anche la sua rappresentazione sono distanti da questo obiettivo.
Un breve elenco: Il confronto sulle macroregioni, un legge di stabilità che non sostiene un Sud che segnala, con La Svimez, di essere almeno in vita, la vigilia della programmazione 2014 2020, l’avvio del percorso…Altro…
Modifica
27 OTTOBRE

Piero Lacorazza
mediaware.selpress.com
mediaware.selpress.com
Regionalismo differenziato e cooperazione rafforzata tra regioni. Ricordate? Qualche giorno fa ne avevo parlato anche con voi. Oggi il sottosegretario Bressa rilascia questa buona intervista. Parla di accordi tra regioni previsti dall’art. 117 della Costituzione ovvero cooperazione rafforzata, sottolinea il valore della volontà popolare e dei consigli regionali. Ma si può anche mettere a valore l’art. 116 che verrà fuori dalla riforma del Titolo V; il regionalismo differenziato per il al quale a più virtù corrispondono più poteri, a partire dal governo del territorio. Nel frattempo, però, non possono venire meno presidi, come la Corte d’Appello.
Per il momento è tutto, a voi la linea. Modifica
26 OTTOBRE

Piero Lacorazza

Assemblea ANCI Basilicata: Lacorazza invia lettera con otto proposte agli amministratori locali…
www.pierolacorazza.it
Sono 8 proposte concrete che ho inviato ai sindaci della Basilicata.
Queste proposte, precedute anche da un lavoro di approfondimento e da atti consiliari, si aggiungono alle tante altre che in questi mesi ho voluto discutere con voi. Alcune di queste sono ormai sulla strada degli atti e dei fatti, alcune altre proposte le seguiranno.
È un lavoro di squadra, è un lavoro di gruppo.
E poi. Qualcu… Altro…
Modifica
22 OTTOBRE

Piero Lacorazza

A metà Gennaio Matera sarà la sede di un confronto tra tutti i rappresentanti dei Consigli Regionali sul tema ‘regionalismo e governo del territorio’ alla luce della riforma del Titolo V della Costituzione approvata al Senato.
È un bel riconoscimento anche per il lavoro fatto in questi mesi e per il quale ringrazio i colleghi presidenti.
È evidente che questa iniziativa si inserisce in una rifless… Altro…
Modifica
21 OTTOBRE

Piero Lacorazza
Il Sud accetti la sfida del cambiamento | www.pierolacorazza.it
(in allegato il video dell’intervista a TV2000 tenuta ieri a Roma)

Che i cittadini non siano più disposti a dare molto credito alle istituzioni è chiaro da tempo. A Napoli si direbbe “A ‘cca ‘a pezza e ‘a cca’ ‘o sapone”, che poi non è tanto diverso dal “Vedo, pago, voto” in voga al tempo delle estenuanti / inconcludenti discussioni sul federalismo fiscale.Certo è che oggi un’istituzione si può sentire vicina…continua http://www.pierolacorazza.it/riforma-del-titolo-v-della-costituzione-lacorazza-il-sud-accetti-la-sfida-del-cambiamento-guarda-lintervista-televisiva-a-tv2000/
Modifica
20 OTTOBRE

Piero Lacorazza
Oggi pomeriggio alle ore 16.30 in diretta TV parteciperò alla trasmissione ‘Siamo noi’ del canale TV2000. Si parlerà di referendum petrolio. Anche online su http://www.tv2000.it
Modifica

Piero Lacorazza

Tv2000
www.tv2000.it
Oggi alle 16.30 parteciperò alla trasmissione ‘Siamo noi’. Si parlerà di referendum petrolio Modifica
19 OTTOBRE

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
Non riesco a rinunciare al piacere di pensare e scrivere. È un post lungo. Ma ogni tanto serve.

IL Sud accetti la sfida del cambiamento

Che i cittadini non siano più disposti a dare molto credito alle istituzioni è chiaro da tempo. A Napoli si direbbe “A ‘cca ‘a pezza e ‘a cca’ ‘o sapone”, che poi non è tanto diverso dal “Vedo, pago, voto” in voga al tempo delle estenuanti / inconcludenti disc… Altro…
Modifica

Piero Lacorazza

Tv2000
www.tv2000.it
Domani alle ore 16.30 parteciperò alla trasmissione ‘Siamo noi’. Si parlerà di #referendum #petrolio
Modifica

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
Regioni. No a smembramento ma anche no alla svuotamento facendo saltare presidi statali, come la Corte D’Appello.
Si ad una sfida che migliori la programmazione e assegni competenze a chi è più virtuoso.

Alle Regioni virtuose più competenze, e questo va bene perché significa sentire propria la sfida della modernizzazione del Paese. Ma leale collaborazione significa anche garantire la presenza de… Altro…
Modifica
10 OTTOBRE

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
A #matera e #irsina per salutare Davide e Giuseppe.
Modifica
8 OTTOBRE

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
Quanto accaduto questa mattina a Montescaglioso mi colpisce profondamente; una giornata di gioia e spensieratezza si è trasformata in tragedia con la perdita di due giovani vite. Esprimo cordoglio e vicinanza alle famiglie delle vittime. Modifica
6 OTTOBRE

Piero Lacorazza

REFERENDUM PETROLIO – materiali e documenti.
www.consiglio.basilicata.it
La realtà, i contenuti dei referendum. Non c’è uno stato che vuole bene all’Italia e un territorio che la odia. Modifica
5 OTTOBRE

Piero Lacorazza

C’era un bel giochino, in realtà c’è ancora. @corrierebologna
Trova le differenze tra la realtà e l’articolo del Corriere di Bologna. Spero possano ospitare una mia replica.

1) 40.000 posti lavoro a rischio. Da quale quesito referendario scaturirebbe questo dato?
Dal chiedere chiarezza? Dal voler un piano per le aree per la ricerca e la estrazione di idrocarburi? Dal chiedere che senza un piano … Altro…
Modifica
4 OTTOBRE

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
Il PD può discutere di Sanità e Matera Basilicata 2019?
Buona domenica amici vicini e lontani.

Anche questa mattina sul territorio, San Cataldo Bella.
Dalla ribalta nazionale per la vicenda referendum al territorio per prendermi i problemi in faccia dalla gente ma anche qualche soddisfazione per qualche impegno assunto e mantenuto; non tanto, o meglio non solo, per me ma per la gratificazione d… Altro…
Modifica
3 OTTOBRE

Piero Lacorazza
Su Il Mattino Oscar Giannino risponde al mio articolo dicendo che la via più corretta per il rispetto delle prerogative della Regioni è quella della impugnativa per incostituzionalità dell’art. 38 dello Sblocca Italia e non il referendum.

1) Il decreto sblocca Italia (12 settembre 2014) è partito con evidente incostituzionalità poggiandosi sull’approvazione della riforma del Titolo V avvenuta in … Altro…
Modifica

Piero Lacorazza
#referendum Abbiamo aperto il dibattito nazionale, oggi su l’Unità e a breve alle ore 11.00 in diretta su Radio24 alla trasmissione “I conti della Bestia” con Oscar Gianninno, Carlo Alberto Carnevale Maffè e Mario Seminerio Renato Cifarelli live http://www.radio24.ilsole24ore.com/player/diretta
Modifica
2 OTTOBRE

Piero Lacorazza

 

O si cambia o sarà #referendum,
Ho inviato a L’Unita un articolo di risposta al Presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini. È una regione che ha votato contro i quesiti referendari.
Non voglio anticipare i contenuti ma di alcuni punti vi voglio parlare.
Bonaccini, presidente della Regione Emilia Romagna (stessa regione del consigliere Bessi che dalle pagine de La Gazzetta del Mezzogiorno … Altro…
Modifica
1 OTTOBRE

Piero Lacorazza
1 ottobre 2015 #referendum la stampa nazionale
– ilMessaggero “trivelle, la sfida delle Regioni all’esecutivo, a rischio la strategia energetica nazionale”
– ilSole24ORE “Referendum contro le trivelle”
– l’Unità “intervista a Stefano Bonaccini, presidente Emilia Romagna, le norme vanno cambiate” Modifica
Settembre 2015
30 SETTEMBRE

Piero Lacorazza è con Pappalardo Rocco.

#referendum ci siamo i delegati delle #Regionidepositano i quesiti alla #cortedicassazione@pierolacorazza @CRBasilicata http://t.co/i1fFaMJaZR
Modifica
29 SETTEMBRE

Piero Lacorazza

A #Roma insieme a tutti i delegati per la consegna delle delibere su #referendum . Domattina la consegna in Cassazione | www.pierolacorazza.it
Modifica

Piero Lacorazza

 

#batti5 Emilia Romagna
C’è chi dice No ma anche Si.

Trivelle: Bonaccini, art.38 confuso, chiedo Governo modifica

Intervento in Aula durante dibattito su richiesta Referendum
… Altro…
Modifica

Piero Lacorazza

 

#batti5 Campania. Siamo 9.
#batti5 Sicilia, Lombardia e Toscana.

#batti5 Regione Veneto. E siamo a 9.
In realtà siamo in 10 con la Sicilia. Infatti 38 sono stati i voti a favore per i quesiti referendari e 16 contrari. Per 8 voto non si è raggiunto il quorum. Ma è chiara la scelta politica del Consiglio Regionale.
E quindi #batti5 Regione Sicilia.
Ma forse siamo in 11…. Altro…
Modifica
28 SETTEMBRE

Piero Lacorazza
Leggendo i giornali locali una cosa emerge i gruppi dirigenti del PD si massacrano tra di loro e perdono di vista una questione che invece andrebbe sostenuta in blocco senza se e senza ma. I Consigli regionali che si sono pronunciati circa la richiesta di referendum sull’art. 35 “Decreto Sviluppo” e Art. 38 del c.d. “Sblocca Italia” ormai hanno superato di gran lunga il numero richiesto. Questa iniziativa è partita dal Presidente del Consiglio Regionale della Basilicata Piero Lacorazza. Non si capisce che la vicenda , se ben gestita, farebbe assurgere la Basilicata e la sua classe politica come guida di una politica con connotati meridionali. Modifica
23 SETTEMBRE

Piero Lacorazza
#Referendum petrolio, primo obiettivo raggiunto #batti5
Modifica
22 SETTEMBRE

Piero Lacorazza
#batti5 approvati i quesiti referendari dai Consigli regionali della Puglia, delle Marche e del Molise. Adesso attendiamo il Consiglio regionale della Sardegna #battiquorum
Modifica

Piero Lacorazza

 

La lettera inviata al Presidente dell’Anci Basilicata, ai Presidenti delle due Province e a tutti i Sindaci lucani sulla richiesta di referendum abrogativo di alcune parti dell’art. 38 ed alcune norme del Decreto Sviluppo. Di seguito i quesiti referendari:
– http://www.pierolacorazza.it/wp-content/uploads/2015/09/richiesta-di-referendum-abrogativo_DCR-322-del-19-settembre-2015.pdf
– http://www.pierolacorazza.it/wp-content/uploads/2015/09/richiesta-di-referendum-abrogativo_DCR-324-del-19-settembre-2015.pdf
Modifica
21 SETTEMBRE

Piero Lacorazza
Sul #territorio per una #basilicatamigliore con @lucani2019 | www.pierolacorazza.it
Modifica
20 SETTEMBRE

Piero Lacorazza

Trivellazioni, Bessi (Pd): “Non si può dire di no a tutto”
ravennanotizie.it
Ho una lettera pronta da pubblicare su un giornale emiliano per andare ancora più in profondità. Condivido ciò che scrive Vittoria Purtusiello
Modifica

Piero Lacorazza
Referendum petrolio, ora si riapre il dibattito. Intervista a Piero Lacorazza
Modifica
19 SETTEMBRE

Piero Lacorazza

Referendum petrolio, ora si riapre il dibattito | www.pierolac…
Referendum petrolio, ora si riapre il dibattito | www.pierolacorazza.it

Non si può decidere solo a Roma il destino dei territori. Per me è questo il senso della scelta fatta oggi dal Consiglio regionale della Basilicata, che ha approvato sei quesiti referendari su alcune norme contenute nell’articolo 38 della legge sblocca Italia (oltre che in altre leggi collegate) e sull’articolo 35 del decret…Altro…
Modifica

Piero Lacorazza
Referendum petrolio, ora si riapre il dibattito | www.pierolacorazza.it
Modifica

Piero Lacorazza

 

Proposta di referendum su art. 38 sblocca Italia e art. 35 decreto sviluppo.
Ho firmato in questo momento la lettera di trasmissione a tutti i Consigli Regionali.
Più forza ai territori. Leale collaborazione tra Istituzioni per costruire un’Italia migliore. Modifica
18 SETTEMBRE

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
Trivelle: Emiliano, promuoviamo referendum, non è polemica

Prima a deliberare sarà Basilicata. 9/10 incontro a Pescara

18 Settembre , 14 : 50 (ANSA) – BARI, 18 SET – “Abbiamo deciso di impugnare lo Sblocca Italia non nel suo complesso, ma solo su norme di ricerca e sfruttamento: questo non ha alcun valore di polemica politica con il governo nazionale perchè la leale collaborazione si realizza an… Altro…
Modifica

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
Trivellazioni in mare: Lacorazza, il voto ha valore politico

(V. ‘Trivellazioni in mare: Consigli…’ delle ore 15.45)

11 Settembre , 17 : 34 (ANSA) – POTENZA, 11 SET – “C’è soddisfazione per aver dato un bel contributo al conseguimento di questo obiettivo, che coinvolge tutte le Regioni italiane. E’ chiaro che adesso ogni singolo Consiglio regionale dovrà scegliere cosa fare e come votare. Ma i… Altro…
Modifica

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
Trivellazioni in mare: Consigli Regioni; sì a referendum (2)

11 Settembre , 15 : 54 (ANSA) – ROMA, 11 SET – “L’unanimità condivisa nella decisione di predisporre i quesiti referendari – ha detto Iacop – sottolinea come indipendentemente dall’essere direttamente toccati dal tema delle trivellazioni, tutte le Regioni hanno voluto esprimersi in merito alla difesa dei territori e alla rivendicazione … Altro…
Modifica

Piero Lacorazza ha aggiornato il suo stato.
Trivellazioni in mare: Consigli Regioni; sì a referendum

11 Settembre , 15 : 46 (ANSA) – ROMA, 11 SET – L’Assemblea plenaria della Conferenza dei Presidenti dei Consigli regionali, con la guida del neo coordinatore Franco Iacop, Presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, ha approvato all’unanimità, su proposta del Presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Piero Lacorazza, la predisposizione di tre quesiti al fine di porre a referendum abrogativo alcune norme del cosiddetto decreto Sblocca Italia e cosiddetto decreto Sviluppo presentato dal Governo in materia di trivellazioni in mare. (SEGUE) VR Modifica

Piero Lacorazza

Referendum Petrolio, terza lettera di Lacorazza
consiglio.basilicata.it
http://consiglio.basilicata.it/consiglioinforma/detail.jsp?otype=1120&id=2025065&value=consiglioInforma#.Ve6I0HBoarU
Modifica
7 SETTEMBRE

4 SETTEMBRE

Piero Lacorazza
Sblocca Italia e Decreto Sviluppo, discutiamo (subito) dei referendum | www.pierolacorazza.it

Obbiettivo raggiunto. La conferenza dei presidenti dei consigli regionali è stata convocata con all’ODG la questione referendum. A prescindere dalle posizioni di ciascuno mi sembra di aver consentito, con l’iniziativa di agosto (la lettera del 10 agosto http://www.pierolacorazza.it/wp-content/uploads/2…Altro…

Modifica

Petrolio. Depositato ordine del giorno di Lacorazza in Conferenza dei Presidenti

L’Assemblea plenaria della Conferenza dei Presidenti dei Consigli regionali, con la guida del neo coordinatore Franco Iacop, Presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, ha preso atto della proposta di ordine del giorno depositata dal Presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Piero Lacora…Altro…
Modifica

Piero Lacorazza
ESTRAZIONI PETROLIFERE
MI ASPETTO DECISIONI CONCRETE SIA DALL’INCONTRO DI OGGI DEI PRESIDENTI DELLE REGIONI ADRIATICO/IONICHE CHE DA QUELLO DEL 29 LUGLIO CON IL SOTTOSEGRETARIO VICARI.

Attribuisco grande valore all’incontro di oggi a Termoli tra i Presidenti delle regioni che si affacciano sull’Adriatico e sullo Ionio per definire una comune strategia per opporsi alle ricerche, e quindi alla es…Altro…
Modifica
23 LUGLIO

14 LUGLIO

Piero Lacorazza

A #scanzanojonico al Consiglio comunale congiunto insieme ai Sindaci, agli amministratori locali, ai Consiglieri regionali e ai cittadini sul tema petrolio | www.pierolacorazza.it
Modifica

Piero Lacorazza

2 aprile 2014 – “Un anno fa…a proposito di riforme”
il testo http://www.pierolacorazza.it/lacorazza-la-regione-e-un-irrinunciabile-spazio-democratico/
il Pd e la mia lettera http://www.pierolacorazza.it/lacorazza-su-pd-cambiare-senza-rottamare-la-partecipazione-e-il-confronto/
Modifica

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove + sedici =

You May Also Like