Caro bollette. Dal 2014 nessuna strategia energetica.

Gianni Lacorazza
Total
0
Shares
Oggi il caro bollette e tra quanti anni il gas dalle perforazioni in Italia?
Dal 2014 (decreto Sblocca Italia e referendum) sono passati otto, dico OTTO, anni; quale strategia energetica? Quale politica industriale legata alla riconversione ecologica?
Oggi caro bollette per i ritardi di anni, e finanza speculativa in movimento sul mercato azionario.
Esempio.
Se la società TIZIO ha permessi di ricerca bloccati ed oggi potenzialmente ripartono vale di più o di meno il suo pacchetto azionario? E nel tempo pesa di più o di meno il Capitale, il suo patrimonio?
Mi raccomando: non vorrei che un giorno qualcuno ci raccontasse che grazie a QUALCUNO si è abbassata la bolletta per famiglie ed imprese.
Aumenterà il contenzioso perché la materia è molto controversa ma nel frattempo la Borsa per alcuni sarà a tutto Gas.
P.S. E se penso ai grandi strateghi di questi anni in Basilicata (70% di produzione di idrocarburi) che hanno chiuso accordi (🤣😭) con ENI e TOTAL mentre l’istruttoria della pianificazione (PiTESAI) e a programmazione (PNRR e altro) erano ancora aperte, mi viene da ridere anzi da piangere.
Ma io e ad altri siamo a posto con la coscienza.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove + diciassette =

You May Also Like